La catechesi dei ragazzi

 

Ritornare a qualche novità

Sollecitare ad una partecipazione più convinta

 

Il titolo di questo articolo può sembrare confuso e fuorviante: non è una svista, o uno delirio del sottoscritto, ma il tentativo di sintetizzare l’obiettivo di questo scritto. In quello che leggerete non troverete grosse novità, ma un rinnovato invito a considerare seriamente il tempo della catechesi dei ragazzi. Quanto segue è frutto della riflessione del gruppo catechisti, scaturita anche dalle considerazioni e pareri raccolti presso i genitori.

Cominciamo ad entrare nella logica che la catechesi non deve necessariamente seguire il ritmo delle classi scolastiche. Per la comunità di Sarnico d’ora in poi esisteranno due trienni di preparazione ai sacramenti:

  • Il primo è quello di preparazione alla Prima comunione, che prevede nel secondo anno la Prima confessione. Idealmente corrisponde alla 2°, 3°e 4°classe della scuola primaria.
  • Il secondo triennio è quello di preparazione alla Cresima che idealmente corrisponde alla 5° classe della primaria e alla 1° e 2° classe della secondaria.

Cosa significa idealmente? Che continuiamo ad avere come riferimento la scansione scolastica degli anni, ma ogni famiglia sa anche che è necessario svolgere l’intero percorso per accostarsi ad un sacramento. Sarà la frequenza al cammino di preparazione che permetterà di ricevere un sacramento, e non l’appartenenza ad una certa classe scolastica. Ogni famiglia che sceglie di far partecipare i propri figli alla catechesi sa di dover percorrere interamente questo percorso, senza la possibilità di “saltare” uno o più anni.  La partecipazione ad almeno 2/3 del percorso di un anno garantisce la continuazione del cammino.

Anche ai genitori è chiesto di vivere con cura e attenzione il tempo della preparazione ai sacramenti dei figli: per questo motivo negli anni si è passati dagli incontri serali al cosiddetto Family Day. Questo viene esteso e modificato nella sua forma: perché sia un cammino fruttuoso deve proporre ed avere uno sguardo diverso sugli adulti; deve stimolare una formazione dei catechisti per poter tenere gli incontri in modo adeguato; deve essere un percorso dove una parte della comunità aiuta e accompagna gli adulti.

Concretamente la proposta si articola in questo modo:

  • Nella domenica della presentazione di una classe che riceve un sacramento, dopo la partecipazione alla messa delle 9.30 si svolgerà per i genitori un incontro di riflessione. Dopo il pranzo condiviso insieme in oratorio ci sarà il momento di restituzione e preghiera, e la conclusione.
  • Il secondo incontro si terrà nel mese di febbraio con tutte e tre le classi presenti; ed infine l’ultimo incontro quello del ritiro, di poco precedente alla celebrazione del sacramento.

In conclusione questo può apparire un percorso duro: in fondo non è più di quanto si è sempre chiesto. Prima di tutto si chiede di esserci, e di crederci. Si chiede di essere fedeli ad un impegno che ciascuno liberamente si prende. La presenza non è tutto, e non basta, ma è il punto di partenza fondamentale. Tutto questo insieme ad un momento che è vita vissuta, cammino che si realizza passo dopo passo, la messa domenicale: qui vi aspettiamo per soffrire e gioire insieme come comunità nel Signore!

 
 
 
Orari catechesi:
 
2^-5^ ELEMENTARE:
tutti i giovedì dalle 14.30 alle 16.00 
 
1^ e 2^ MEDIA:
tutti i venerdì dalle 17.30 alle 18.30
 
 
 
 
Per il calendario della catechesi cllicca qui
 
 
 
 
 
COMUNIONI.GRUPPO
 
GRUPPO.CRESIMA.2012
 
 
Payday Loans